CATECHESI DEL MERCOLEDI' DI PAPA FRANCESCO

Mercoledì 27 maggio
4. La preghiera dei giusti
È importante pregare: “Signore, per favore, salvami da me stesso, dalle mie ambizioni, dalle mie passioni”. Gli oranti delle prime pagine della Bibbia sono uomini operatori di pace: infatti, la preghiera, quando è autentica, libera dagli istinti di violenza ed è uno sguardo rivolto a Dio, perché torni Lui a prendersi cura del cuore dell’uomo.
Si legge nel Catechismo: «Questa qualità della preghiera è vissuta da una moltitudine di giusti in tutte le religioni» (CCC
 2569). La preghiera coltiva aiuole di rinascita in luoghi dove l’odio dell’uomo è stato capace solo di allargare il deserto. E la preghiera è potente, perché attira il potere di Dio e il potere di Dio sempre dà vita: sempre. È il Dio della vita, e fa rinascere.

UDIENZA DI PAPA FRANCESCO 27 MAGGIO
La preghiera
è il respiro
della fede,
è come
un grido
che esce
dal cuore
di chi crede
e si affida
a Dio.
La fede
è avere
due mani alzate,
una voce
che grida
per implorare
il dono
della salvezza
PAPA FRANCESCO
@Pontifex.it 6 mag 2020

Newsletter

Inserisci i tuoi dati per essere inserito nella newsletter parrocchiale e rimanere sempre aggiornato con le ultime novità.