BENEDIZIONE DELLE PALME - Coronavirus

Durante la celebrazione della domenica delle Palme, Papa Francesco e il nostro Cardinale Arcivescovo benediranno a distanza gli ulivi e le palme delle persone che partecipano alla funzione tramite televisione o altri mezzi di comunicazione.
Se qualcuno avesse difficoltà a trovare le palmette saranno disponibili in chiesa venerdì 3 e sabato 4 aprile negli orari di apertura (mattino 8-13, pomeriggio 15-20).
E' fondamentale che ognuno possa ritirare la propria palmetta senza toccarne altre e mantenendo la giusta distanza dalle altre persone.
Viste le restrizioni particolari sarà possibile anche benedire nuovamente le palme e gli ulivi dell'anno scorso

CATECHESI DEL MERCOLEDI' DI PAPA FRANCESCO

Mercoledì 1 aprile
Le Beatitudini: Beati i puri di cuore, perché vedranno Dio
Il cammino dal cuore malato, dal cuore peccatore, dal cuore che non può vedere bene le cose, perché è nel peccato, alla pienezza della luce del cuore è opera dello Spirito Santo. E’ lui che ci guida a compiere questo cammino. Ecco, attraverso questo cammino del cuore, arriviamo a “vedere Dio”.
In questa visione beatifica c’è una dimensione futura, escatologica, come in tutte le Beatitudini: è la gioia del Regno dei Cieli verso cui andiamo. Ma c’è anche l’altra dimensione: vedere Dio vuol dire intendere i disegni della Provvidenza in quel che ci accade, riconoscere la sua presenza nei Sacramenti, la sua presenza nei fratelli, soprattutto poveri e sofferenti, e riconoscerlo dove Lui si manifesta.
UDIENZA DI PAPA FRANCESCO 1 APRILE

E' TORNATO IL PARROCO!!!

E' tornato don Giandomenico!!!
Qui sotto potete ascoltare e vedere il suo saluto registrato domenica 29 marzo, quinta domenica di Quaresima:
messaggio di don Giando 29/03/2020
La Quaresima
è il tempo propizio
per fare spazio
alla Parola di Dio.
E' il tempo
per spegnere
la televisione
e aprire la Bibbia.
E' il tempo
per staccarci
dal cellulare
e connetterci
al Vangelo
PAPA FRANCESCO
@Pontifex.it 28 feb 2020

Newsletter

Inserisci i tuoi dati per essere inserito nella newsletter parrocchiale e rimanere sempre aggiornato con le ultime novità.